Abbiamo cura di Te
Prenota la tua visita Ortopedica con il Dr. Rodolfo ROCCHI
Prenota la tua visita Neurologica o Neurochirurgica con il Dr. Marco RUINI
Human Tecar
Cura la tua postura con la Rieducazione Posturale Globale
Un nuovo modo di fare osteopatia
Onde d'urto focali
Rieducazione posturale

Onde d'urto focali

 

onde urto1

Onde d’urto extracorporee focalizzate PIEZOWAVE2

 

Le onde d’urto extracorporee sono fattori di stress meccanico in grado di indurre delle mutazioni biochimiche nei tessuti. A livello molecolare tali cambiamenti attivano alcune variazioni cellulari in grado di produrre reazioni specifiche nel tessuto. Questo processo viene definito meccanotrasduzione.

Gli stimoli meccanici possono condizionare praticamente tutte le funzioni cellulari, compresa la crescita, la differenziazione, la migrazione, la sintesi proteica, l’apoptosi fisiologica e la necrosi dei tessuti. Alcuni studi di recente pubblicazione hanno dimostrato che la terapia ad onde d’urto extracorporee è in grado di stimolare la produzione endogena di lubricina in tendini e setti; hanno confermato inoltre l’efficacia delle onde d’urto focalizzate in riferimento a diverse patologie muscoloscheletriche comuni e la loro utilità nella diagnosi¹ e nel trattamento dei trigger point. La terapia con onde

d’urto extracorporee, costituisce una delle poche tecnologie mediche in grado di trattare in maniera efficace le sindromi

da dolore cronico del sistema muscoloscheletrico.

1.  Diagnosi intesa come capacità di ricerca dei trigger point. Grazie alle dimensioni ridotte dell’area focale il paziente riferisce una diversa sensazione di dolore quando il fuoco è correttamente posizionato sul trigger stesso piuttosto che sul tessuto sano circostante.

 

Caratteristiche uniche

 

-       Fonti terapeutiche Focalizzate, Lineari, Planari, risposte diverse a problemi differenti

-       Performance eccellenti grazie alla tecnologia a singolo o doppio strato

-       Dimensioni focali precise e ben determinate si traducono in riduzione del dolore

-       Fonte terapeutica F10 G4, fuoco di piccole dimensioni, perfetto per la Diagnosi

-       Durata delle teste terapeutiche senza paragoni

-  Assoluta precisione nel settaggio della profondità grazie all’utilizzo di distanziatori in gel. Fino a 60 mm (con testa terapeutica FB10G6)

-       Livelli energetici e dimensioni focali indipendenti

-       Ampio spettro di energie

-       Operazioni semplici e assistite grazie all’App di supporto

-       Sistema automatico di riconoscimento delle fonti terapeutiche “Plug & Play“

 

onde urto2

 

   

Fonte terapeutica Focalizzata

Questasorgente terapeutica è caratterizzata da una zona focale precisa e ben definita. Indicata per la diagnosi e la terapia di tutte le patologie muscolo/scheletriche, quali entesiti, tendinopatie calcifiche e non, spine calcaneari ecc. Profondità massima di trattamento 60 mm (FB10G6).

                                                                                                                                                   
 onde urto3

 

Profondità di penetrazione

Le fonti terapeutiche del sistema Piezowave², utilizzano dei cuscinetti in gel intercambiabili che entrano in contatto con il paziente, assicurando una perfetta conduzione dell’onda evitando inutili dispersioni. I cuscinetti o gel pads vengono scelti in funzione della profondità di trattamento necessaria. Piezowave² consente di effettuare trattamenti terapeutici a partire da 0 mm fino ad un massimo di 60mm passando per intervalli di 5 mm alla volta.

 

onde urto4

 

Indicazioni

Le patologie ormai avvalorate scientificamente riguardano:

Tessuti ossei


Ritardi di consolidamento/pseudoartrosi
Necrosi asettica testa omero/femore
Fratture da stress
Algoneurodistrofia

Patologie dei tessuti molli


Condrocalcinosi gomito, anca, ginocchio
Rigidità articolare spalla/gomito/anca/gin.
Calcificazione e ossificazione

Miositi ossificanti

Fibromatosi di muscoli, legamenti, fasce

Tendinopatie dei tessuti molli


Tendinopatia calcifica di spalla
Epicondilite laterale di gomito
Tendinite trocanterica
Tendinite della zampa d’oca
Tendinite post-traumatica di ginocchio
Tendinite del rotuleo
Tendinite del tendine d’Achille

Fascite plantare con sperone calcaneare

 

onde urto5

 

 

Controindicazioni

Infezione acuta dei tessuti molli/ossa

Malattie primarie perniciose

Epifisiolisi nel punto focale

Malattie della coagulazione del sangue

Gravidanza

Pazienti con pacemaker

Tessuto polmonare nel punto focale

Cervello, midollo spinale, grandi nervi nel punto focale (neurocranio, colonna vertebrale, costole)

 

 

 

Human Tecar

 

 

Per maggiori informazioni visita il sito Human Tecar

Una tecnologia e un know-how che aprono nuovi orizzonti alla medicina fisica e manuale.


Studiata per riattivare i naturali processi riparativi intervenendo sul sistema circolatorio, la tecnologia Human Tecar per efficacia, flessibilità e la quasi totale assenza di controindicazioni è uno strumento prezioso in contesti molto distanti tra loro: medicina dello sport, riabilitazione fisioterapica, terapia del dolore, flebolinfologia, chirurgia plastica e medicina estetica, reumatologia, ortopedia, diabetologia (conseguenze dovute a deficit circolatori), neurologia, medicina del lavoro, medicina termale, veterinaria (grandi e piccoli animali).

Plantari Formthotics

I Formthotics vengono prodotti in dalla Foot Science International in Nuova Zelanda, utilizzando un design unico ed un processo produttivo innovativo, colmano lo spazio tra piede e calzatura, per assicurare il migliore e più comodo adattamento ai vostri piedi.

Formthotics offre un appoggio che ricrea la situazione naturale della camminata sulla sabbia in riva al mare, dando al piede il supporto più indicato.

Formthotics offre la giusta resistenza alle asperità del terreno adattandosi alla forma del piede ed ai suoi movimenti, favorendo il corretto funzionamento del piede e tutte le sue articolazioni.

NON SOLO PER CORREGGERE

L’azione meccanica non è l’unico aspetto da considerare per promuovere un’azione muscolare corretta, ma si sono rilevati essenziali comfort e appoggio totale della pianta del piede. Pur senza trascurare il sostegno necessario per ogni singolo individuo, Formthotics unisce tutti gli aspetti che consentiranno di trasformare l’attività quotidiana in esercizio per il piede e, se necessario, rieducazione muscolare.

MIGLIORA LA TUA PERFORMANCE

E’ stato dimostrato che i Formthotics riducono l’attività muscolare non necessaria per eseguire con efficacia la funzione motoria e i movimenti di tutto l’arto inferiore e colonna lombare. Questo rende possibile un minore dispendio energetico.

PREVIENE LE PATOLOGIE MUSCOLO-SCHELETRICHE

L’eliminazione dell’attività muscolare non necessaria ed indesiderata, permette di evitare il conseguente sovraccarico di tutte le strutture (muscoli, tendini, legamenti) che inesorabilmente vanno poi incontro a patologia dolorosa cronica.

DONA BENESSERE ALLA TUA VITA QUOTIDIANA

Camminare, correre, e muoversi in libertà senza fastidio né dolore ai piedi, alla schiena e a tutti gli arti inferiori non ha prezzo. Provate anche voi questa nuova sensazione: non potrete più farne a meno.

ANTIBATTERICO

I Formthotics contengono Ultrafresh, che mantiene sani i vostri piedi prevenendo il moltiplicarsi di funghi e batteri responsabili del cattivo odore e della sudorazione.

TERMO MODELLABILI

I plantari Formthotics vengono plasmati termicamente, mantenendo la forma acquisita. FORMAX I formthotics vengono realizzati con una schiuma poliolefinica

FORMAX

brevettata a celle chiuse, modellabile termicamente, flessibile, leggere e resistente.

TAGLIO 3D

I Formthotics vengono tagliati in 3D da un unico blocco di schiuma, assicurando in questo modo un supporto omogeneo alla struttura del piede e ad ogni punto di pressione.

SUPPORTO DELL’ARCO PLANTARE

Il supporto graduato modellato a goccia assicura la piede la posizione neutra di cui ha bisogno, oltre al supporto longitudinale, laterale e trasversale dell’arco plantare sotto le teste metatarsali.

COPPA CALCANEARE

La coppa sul tallone aiuta a migliorare il supporto ed il confort, ad assorbire gli urti e a minimizzare l’appoggio del tallone.

 

 

 

 

Formthotics1

Formthotics2

Formthotics3

Formthotics4

Formthotics5


  

Formthotics7  

Formthotics8

Formthotics9

 

 

 

Noleggio Magnetoterapia

 

Questo dispositivo medico attivo, di tipo non invasivo ad uso temporaneo è costruito per utilizzare, a scopo terapeutico, gli effetti biologici indotti al corpo umano dai campi magnetici a bassa frequenza. Tale energia fisica generata da avvolgimenti elettrici, o solenoidi, comandati e controllati dall'apparecchiatura, viene applicata al corpo umano in modo non invasivo attraverso gli stessi trasduttori opportunamente rivestiti in modo da renderli sicuri e maneggevoli.

 

Questa pratica terapeutica conosciuta ed apprezzata per i buoni risultati che permette di raggiungere nel settore fisioterapico, è denominata magnetoterapia.

 

Gli effetti antiflogistici e stimolanti per la riparazione tissutale che producono i campi magnetici sull'organismo umano, consentono il raggiungimento di importanti risultati terapeutici soprattutto su patologie quali fratture, osteoporosi, artropatie, ritardi di consolidazione.

 

I campi magnetici vengono impiegati nei servizi di terapia fisica a scopo terapeutico da qualche decennio. È stato ampiamente dimostrato che essi possono interagire con i tessuti biologici, anche se i meccanismi di tale interazione non sono ancora completamente chiariti.

 

Bersaglio dell'azione dei campi magnetici sono i materiali ferromagnetici (magnetosomi di Fe3 O4), i centri paramagnetici (metallo-proteine di trasporto, metallo-enzimi, citocromi, ossigeno molecolare) e le macromolecole diamagnetiche, coinvolte nello svolgimento di attività enzimatiche.

Gli apparecchi di magnetoterapia generano campi prevalentemente magnetici statici o tempovariabili con frequenza bassa.

Effetti terapeutici:

Le modificazioni biologiche indotte dai campi magnetici sulle membrane biologiche, sulle cellule e sui vasi determinano i seguenti effetti terapeutici:

  • - Effetto antiflogistico ed antiedemigeno: La magnetoterapia svolge l'azione antiflogistica attraverso un processo di ripolarizzazione delle membrane cellulari.

  • - Effetto stimolante la riparazione tissutale.

Principali indicazioni:

  • - Fratture recenti e ritardi di consolidazione: I campi magnetici, stimolando l'attività osteogenetica a livello della rima di frattura, accelerano i tempi di consolidazione delle fratture in una percentuale altissima di casi. Il processo di guarigione delle discontinuità ossee si verifica attraverso l'induzione dell'effetto piezoelettrico nelle strutture connettivali, il miglioramento delle condizioni circolatorie locali.

  • - Pseudoartrosi: E' stato dimostrato che i campi magnetici sono efficaci nel trattamento delle pseudoartrosi.

  • - Morbo di Sudeck ed osteoporosi: La magnetoterapia è risultata efficace nell'80 % dei casi di morbo di Sudeck e nel 70 % delle osteoporosi.

  • - Artropatie di natura infiammatoria e degenerativa: Rappresentano un'indicazione al trattamento con magnetoterapia sia le artropatie di natura infiammatoria che degenerativa. Risultati positivi si hanno nell'artrite reumatoide localizzata alle mani e alle ginocchia, nella spondilite anchilopoietica, nella gonartrosi e nell'artrosi lombare.

  • - Arteriopatie obliteranti: I campi magnetici risultano efficaci nelle patologie vascolari grazie alla loro influenza sul flusso ematico e sul microcircolo.

  • - Piaghe da decubito: L'effetto biostimolante giustifica l'impiego della magnetoterapia in questa patologia. Sono richiesti trattamenti molto lunghi.

  • - Psoriasi: La psoriasi risponde positivamente a questa terapia nel 60% dei casi.

Principali controindicazioni:

  • - Donne in stato di gravidanza

  • - Pace-maker

  • - Mezzi di sintesi magnetizzabili

  • - Tubercolosi

  • - Neoplasia

  • - Diabete giovanile

  • - Micosi

  • - Malattie virali

  • - Protesi acustiche

  • - Emorragie intestinali

Noleggio Kinetec Artromot Active

Kinetec Artromot Active K

Il sistema Artromot Active-K è un importante e innovativo strumento dedicato all’impiego nella riabilitazione per l’uso in ospedali, cliniche, centri di riabilitazione oggi a disposizione del medico specialista e del fisioterapista. La tecnologia del sistema Active-K è un vantaggio offerto al medico specialista, al fisioterapista e al paziente per migliorare le cure postoperatorie. Active-K consente al medico specialista e al fisioterapista di programmare ai pazienti attività terapeutiche rieducative tramite contrazioni muscolari di rinforzo selettive, a seconda del momento riabilitativo in atto con esercizi:

  • - Concentrici

  • - Eccentrici

  • - Isocinetici

  • - Isometrici

Le evidenze cliniche indicano che ognuno di questi metodi di contrazione muscolare, ha una funzionalità specifica nel rafforzamento dei differenti distretti muscolari.

Caratteristiche

  • - Design leggero (17 kg) e resistente, capace di sostenere una forza di +/-30 kg

  • - Progettato per garantire che i movimenti corretti anatomicamente vengano mantenuti

  • - Può essere fissato a un lettino per trattamenti tramite i sostegni pieghevoli di stabilizzazione e/o fasce opzionali di allenamento

  • - Motore controllato tramite computer per terapie CAM e di coordinazione

  • - Completamente regolabile per adattarsi alle diverse dimensioni e altezze dei pazienti

  • - Unità di controllo manuale avanzata e interattiva con schermo incorporato con LED a colori intensi per feedback immediato per il paziente

  • - L’unità di controllo presenta un sistema di menu con icone facile da utilizzare

  • - Tessera paziente con chip per conservare i dati della terapia

  • - Gamma di protocolli preprogrammati per indicazioni specifich

  • Vantaggi terapeutici aggiuntivi per i pazienti:

    • - Miglioramento del metabolismo delle articolazioni

    • - Prevenzione della rigidità delle articolazioni

    • - Stimolazione e rigenerazione della cartilagine e dei legamenti danneggiati

    • - Riassorbimento più rapido di ematomi

    • - Migliore circolazione sanguigna e linfatica

    • - Profilassi per trombi e sindromi da embolia

    • - Superamento di difficoltà dal movimento passivo all’allenamento attivo con terapia resistiva durante la riabilitazione

    • - Accelera il recupero della coordinazione e della percezione sensoriale

 

Kinetec ginocchio/anca Artromot K1

E' un'apparecchiatura motorizzata per il movimento continuo passivo (Continuous Passive Motion = CPM) dell'articolazione del ginocchio e dell'articolazione dell'anca. Il suo impiego, sia nella degenza ospedaliera/nell'ambito medico che nell' utilizzo domiciliare, costituisce un importante complemento del trattamento medico terapeutico. (EXT. -10°/ 0° / 120° FLEX.)

 

Terapia


La mobilizzazione con il Kinetec ginocchio/anca ha soprattutto lo scopo di evitare danni derivanti dall'immobilizzazione, di recuperare precocemente una mobilità senza dolore dell'articolazione come pure di favorire un processo più rapido di guarigione con buoni risultati funzionali. Ulteriori obbiettivi terapeutici sono:

  • - miglioramento del metabolismo articolare
  • - prevenzione dell'irrigidimento dell'articolazione
  • - favorire la ristrutturazione e la guarigione delle zone cartilaginose e di lesioni ai legamenti
  • - accelerazione del riassorbimento di ematomi
  • - miglioramento della circolazione linfatica e sanguigna
  • - prevenzione di trombosi ed embolie

Indicazioni cliniche:

  • - distorsioni e contusioni dell'articolazione
  • - artrotomie ed artroscopie in combinazione con sinovectomie, artrolisi, o altre misure intra-articolari (meniscectomie, patellectomie, etc)
  • - plastiche dei legamenti cruciformi e ricostruzioni dei legamenti cruciformi
  • - mobilizzazione dell'articolazione durante la narcosi
  • - fratture trattate mediante intervento chirurgico, pseudoartrosi
  • - operazioni di trapianto muscolare
  • - artroplastiche e trapianto di endoprotesi
  • - osteotomie di correzione
  • - trattamento post-infiammatorio dell'articolazione
  • - resezione di tumori nell'area articolare
  • - osteotomie femorali ed acetabolari
  • - revisione di protesi totale
  • - artroplastiche dell'anca
  • - fratture della porzione prossimale del femore con riduzione e fissazione interna
  • - fratture acetabolari
  • - artrolisi dell'anca per l'eliminazione di formazioni ossee eterotopiche

Controindicazioni

  • - reazioni infiammatorie dell'articolazione, salvo diversa prescrizione medica
  • - paralisi spastiche
  • - osteosintesi instabili

 

Kinesio Taping

   

Il Kinesio Taping® Method ha rivoluzionato il mondo della riabilitazione e della medicina sportiva.

E' diventato con il tempo e con una clinica quotidiana, che vanta milioni di applicazioni in tutto il mondo, il gold standard per il taping terapeutico riabilitativo.

 

Il Kinesio Taping® Method utilizza Kinesio Tex® Gold™, un tape elastico con caratteristiche specifiche in termini di elasticità, densità, tensione, ritorno elastico, peso e trama.

 

Il cerotto se correttamente applicato (esistono per questo diversi livelli di formazione) è in grado di enfatizzare gli effetti del trattamento riabilitativo e di conservarlo efficacemente tra un trattamento e l'altro essendo in grado di essere indossato per 24 ore al giorno per più giorni consecutivamente. Attualmente Kinesio Taping è utilizzato in Ospedali, Cliniche, Università, Società sportive professionistiche e non.

Il Kinesio Tex® consente di ottenere effetti terapeutici producendo una stimolazione del tessuto cutaneo attraverso il suo particolare e unico coefficiente di elasticità.
E' in grado di seguire il paziente in tutti i momenti dell'iter riabilitativo, dalla fase acuta al completamento della rieducazione funzionale, durante la fase cronica e, con alcune applicazioni, anche per la prevenzione dell'infortunio e del trauma.
 
L'uso del Kinesio Tex® risulta quindi non solo possibile in combinazione con altre tecniche riabilitative come la terapia manuale, l'esercizio terapeutico, la crioterapia, l'idroterapia, la massoterapia, la terapia fisica, ma addirittura utile e consigliabile per potenziarne gli effetti terapeutici.
 
Come Funziona il Kinesio Tex® Tape
 
La parte coperta dal Kinesio Tex® forma delle convoluzioni sulla pelle, aumentando così lo spazio interstiziale. Il risultato è una riduzione della pressione e dell'irritazione sui recettori neurali e sensoriali, alleviando il dolore.
 
 
Per saperne di più visita il sito kinesio italia.

Manual Therapy U.S.A.

 

 Il Dr. Pasquale Craparo nel 2016 ha conseguito, insieme ad altri nove colleghi italiani, il DMT (Doctorate in Manual Therapy) presso l’O.G.I. (Ola Grimsby Institute U.S.A.), uno dei più importanti istituti per la diffusione della terapia manuale ortopedica nel mondo.


La terapia manuale è un sistema internazionalmente riconosciuto di prevenzione, valutazione e trattamento di disturbi che interessano l'apparato muscolo-scheletrico attraverso l’uso delle mani.

La terapia manuale rappresenta uno strumento indispensabile per il terapista a cui permette una valutazione funzionale globale del soggetto che mette in correlazione la disfunzione del sistema locomotore e i sintomi del paziente. Essa non è in competizione con la diagnosi del medico, ma la completa. Il trattamento nella terapia manuale persegue principalmente questi obiettivi:

- trattamento dei sintomi

- mobilizzazione dell’ipomobilità

- mantenimento della mobilità

- stabilizzazione dell‘ipermobilità

- influenzare il cambiamento tissutale fasciale

- istruzione di auto-esercizi terapeutici, per l’esecuzione di un trattamento sempre più mirato delle cause disfunzionali  (tessuti ossei, capsulari, legamentosi, tendinei, muscolari e fasciali) alla base del dolore. 


Il concetto di Terapia Manuale descrive la cura e la guarigione (= greco: terapia) con le mani (= latino: manus) e consente così un’interpretazione di ampia portata.


La terapia manuale comprende l’esame quale necessaria premessa ad ogni trattamento; i criteri d’esame rilevati manualmente, anche se non sempre quantificabili scientificamente, conducono però ad un trattamento finalizzato, che fornisce al paziente spesso qualcosa di più del solo movimento.  


La Terapia Manuale può essere così definita come metodo di esame e trattamento fisioterapico dell’apparato motorio che si concentra principalmente sull’articolazione propriamente detta. Considerando poi tutte le strutture che formano l’unità di movimento di un’articolazione periferica o di un segmento del rachide, la Terapia Manuale si estende verso la Terapia Manuale Ortopedica. La formazione in DMT è stabilita dagli “Educational Standards” dell’International Federation of Orthopaedic Manipulative Physical Therapists (IFOMPT), di cui l’Ola Grimsby Institute (OGI) fa parte.

 

usa7 

 usa1

usa2

usa3

usa4

usa5

usa6