Abbiamo cura di Te
Prenota la tua visita Ortopedica con il Dr. Rodolfo ROCCHI
Prenota la tua visita Neurologica o Neurochirurgica con il Dr. Marco RUINI
Human Tecar
Cura la tua postura con la Rieducazione Posturale Globale
Un nuovo modo di fare osteopatia
Onde d'urto focali
Rieducazione posturale

Noleggio Kinetec Artromot Active

Kinetec Artromot Active K

Il sistema Artromot Active-K è un importante e innovativo strumento dedicato all’impiego nella riabilitazione per l’uso in ospedali, cliniche, centri di riabilitazione oggi a disposizione del medico specialista e del fisioterapista. La tecnologia del sistema Active-K è un vantaggio offerto al medico specialista, al fisioterapista e al paziente per migliorare le cure postoperatorie. Active-K consente al medico specialista e al fisioterapista di programmare ai pazienti attività terapeutiche rieducative tramite contrazioni muscolari di rinforzo selettive, a seconda del momento riabilitativo in atto con esercizi:

  • - Concentrici

  • - Eccentrici

  • - Isocinetici

  • - Isometrici

Le evidenze cliniche indicano che ognuno di questi metodi di contrazione muscolare, ha una funzionalità specifica nel rafforzamento dei differenti distretti muscolari.

Caratteristiche

  • - Design leggero (17 kg) e resistente, capace di sostenere una forza di +/-30 kg

  • - Progettato per garantire che i movimenti corretti anatomicamente vengano mantenuti

  • - Può essere fissato a un lettino per trattamenti tramite i sostegni pieghevoli di stabilizzazione e/o fasce opzionali di allenamento

  • - Motore controllato tramite computer per terapie CAM e di coordinazione

  • - Completamente regolabile per adattarsi alle diverse dimensioni e altezze dei pazienti

  • - Unità di controllo manuale avanzata e interattiva con schermo incorporato con LED a colori intensi per feedback immediato per il paziente

  • - L’unità di controllo presenta un sistema di menu con icone facile da utilizzare

  • - Tessera paziente con chip per conservare i dati della terapia

  • - Gamma di protocolli preprogrammati per indicazioni specifich

  • Vantaggi terapeutici aggiuntivi per i pazienti:

    • - Miglioramento del metabolismo delle articolazioni

    • - Prevenzione della rigidità delle articolazioni

    • - Stimolazione e rigenerazione della cartilagine e dei legamenti danneggiati

    • - Riassorbimento più rapido di ematomi

    • - Migliore circolazione sanguigna e linfatica

    • - Profilassi per trombi e sindromi da embolia

    • - Superamento di difficoltà dal movimento passivo all’allenamento attivo con terapia resistiva durante la riabilitazione

    • - Accelera il recupero della coordinazione e della percezione sensoriale

 

Kinetec ginocchio/anca Artromot K1

E' un'apparecchiatura motorizzata per il movimento continuo passivo (Continuous Passive Motion = CPM) dell'articolazione del ginocchio e dell'articolazione dell'anca. Il suo impiego, sia nella degenza ospedaliera/nell'ambito medico che nell' utilizzo domiciliare, costituisce un importante complemento del trattamento medico terapeutico. (EXT. -10°/ 0° / 120° FLEX.)

 

Terapia


La mobilizzazione con il Kinetec ginocchio/anca ha soprattutto lo scopo di evitare danni derivanti dall'immobilizzazione, di recuperare precocemente una mobilità senza dolore dell'articolazione come pure di favorire un processo più rapido di guarigione con buoni risultati funzionali. Ulteriori obbiettivi terapeutici sono:

  • - miglioramento del metabolismo articolare
  • - prevenzione dell'irrigidimento dell'articolazione
  • - favorire la ristrutturazione e la guarigione delle zone cartilaginose e di lesioni ai legamenti
  • - accelerazione del riassorbimento di ematomi
  • - miglioramento della circolazione linfatica e sanguigna
  • - prevenzione di trombosi ed embolie

Indicazioni cliniche:

  • - distorsioni e contusioni dell'articolazione
  • - artrotomie ed artroscopie in combinazione con sinovectomie, artrolisi, o altre misure intra-articolari (meniscectomie, patellectomie, etc)
  • - plastiche dei legamenti cruciformi e ricostruzioni dei legamenti cruciformi
  • - mobilizzazione dell'articolazione durante la narcosi
  • - fratture trattate mediante intervento chirurgico, pseudoartrosi
  • - operazioni di trapianto muscolare
  • - artroplastiche e trapianto di endoprotesi
  • - osteotomie di correzione
  • - trattamento post-infiammatorio dell'articolazione
  • - resezione di tumori nell'area articolare
  • - osteotomie femorali ed acetabolari
  • - revisione di protesi totale
  • - artroplastiche dell'anca
  • - fratture della porzione prossimale del femore con riduzione e fissazione interna
  • - fratture acetabolari
  • - artrolisi dell'anca per l'eliminazione di formazioni ossee eterotopiche

Controindicazioni

  • - reazioni infiammatorie dell'articolazione, salvo diversa prescrizione medica
  • - paralisi spastiche
  • - osteosintesi instabili